Il periodo di aggiornamento gratuito sta per scadere e se desideri eseguire l’aggiornamento a Windows 10 questa è la tua ultima possibilità perché l’aggiornamento gratuito termina il 29 luglio. Sfortunatamente, l’aggiornamento a Windows 10 a volte può incontrare problemi e uno dei problemi più comuni è l’errore 0xc1900200.

Come correggere l’errore 0xc1900200 in Windows 10?

Sommario:

Soluzione 1: controlla se il tuo PC soddisfa i requisiti

Windows 10 non è un sistema operativo esigente, ma per aggiornarlo devi assicurarti che il tuo PC soddisfi i suoi requisiti. Se il tuo computer soddisfa i requisiti hardware, è molto probabile che una determinata applicazione, driver o firmware impedisca l’aggiornamento a Windows 10, quindi assicurati di aggiornare i driver e controlla se tutto è aggiornato. Inoltre, assicurati di aver installato gli ultimi aggiornamenti di Windows.

L’aggiornamento dei driver è fondamentale per la stabilità e la sicurezza del tuo sistema e per aggiornare rapidamente tutti i tuoi driver, ti suggeriamo di provare questo aggiornamento del driver software che fa tutto automaticamente.

Soluzione 2: scollegare tutti i dispositivi USB

A volte può verificarsi un errore 0xc1900200 durante l’aggiornamento a Windows 10 se è collegato un disco rigido esterno. I dischi rigidi esterni sono estremamente utili per il backup dei file, ma se il controller esterno è collegato durante il processo di aggiornamento di Windows 10, potresti riscontrare alcuni errori, quindi ti consigliamo vivamente di scollegarlo.

Gli utenti hanno anche segnalato lo stesso bug con un ricevitore mouse wireless Bluetooth USB. Secondo loro, il problema è stato completamente risolto dopo aver scollegato il ricevitore dal PC. Tieni presente che quasi tutti i dispositivi USB possono causare questo errore, quindi assicurati di scollegare tutti i dispositivi USB non necessari come la stampante, il driver, ecc. prima di avviare il processo di aggiornamento di Windows 10.

Soluzione 3: riavvia i componenti di aggiornamento di Windows 10

Un’altra cosa che puoi fare se non riesci a installare l’aggiornamento è ripristinare i componenti dell’aggiornamento di Windows 10. Se non sei sicuro di quali componenti esattamente, segui queste istruzioni:

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e aprire Prompt dei comandi (amministratore)

    2. Digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ogni comando:

        • net stop wuauserv
        • net stop cryptSvc
        • bit di stop di rete
        • net stop msiserver

Ora dovresti rinominare la cartella SoftwareDistribution e Catroot2. Ecco come lo fai:

  1. Apri il prompt dei comandi e inserisci i seguenti comandi:

    • Ren C: Windows SoftwareSoftwareDistribution SoftwareDistribution.old

    • Ren C: WindowsSystem32catroot2 Catroot2.old

  2. Ora, riavvia BITS, Cryptographic, MSI Installer e Windows Update Services digitando i seguenti comandi in Simbolo del sistema :

    • net stop wuauserv
    • net stop cryptSvc
    • bit di stop di rete
    • net stop msiserver
  3. Scriba Uscita nel prompt dei comandi per chiuderlo

Soluzione 4 – Esegui la scansione SFC

Ora passiamo agli strumenti di risoluzione dei problemi. Se c’è qualcosa nel tuo sistema che deve essere modificato, impedendoti così di aggiornarlo, la scansione SFC potrebbe essere una soluzione perfetta. Ecco come eseguire la scansione SFC:

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore.

  2. Digita il seguente comando e premi Invio: sfc / scannow

  3. Attendi che il processo finisca (può essere lungo).

  4. Riavvia il computer

Soluzione 5 – Autorizza i server di Windows Update

Potrebbe non essere possibile ricevere l’aggiornamento perché il computer è configurato per bloccare i server di aggiornamento di Microsoft. Ecco come sbloccarli:

  1. Vai al pannello di controllo e apri Opzioni Internet.

  2. Seleziona la scheda Sicurezza hai nel menu in alto della finestra delle opzioni Internet.

  3. Selezionare l’opzione Siti attendibili nella finestra Sicurezza e fare clic Siti .

  4. Disattiva l’opzione Richiede la verifica del server (https 🙂 per tutti i siti in questa zona .

  5. Ora avrai una scatola che dice Aggiungi questo sito web alla zona . Scrivi i seguenti indirizzi: http://update.microsoft.com e http://windowsupdate.microsoft.com

  6. Fare clic sul pulsante Inserisci dopo aver digitato gli indirizzi sopra.

  7. Fare clic sul pulsante bene per salvare le impostazioni.

Soluzione 6 – Esegui DISM

E l’ultimo strumento per la risoluzione dei problemi che proveremo è DISM. DISM è fondamentalmente uguale alla scansione SFC, ma è più potente, quindi se la scansione SFC non è terminata, molto probabilmente lo farà.

Ecco come eseguire DISM su Windows 7/8:

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore.

  2. Sulla riga di comando, copia e incolla queste righe una per una e premi Invio dopo ciascuna di esse:

    • DISM / online / Cleanup-Image / ScanHealth
    • DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth
  3. Attendi il completamento della procedura (potrebbero essere necessari fino a 10 minuti).

  4. Riavvia il tuo PC.

Soluzione 7: ridimensionare la partizione riservata

A volte non sarai in grado di eseguire l’aggiornamento a Windows 10 a causa delle dimensioni della partizione riservata. Per risolvere questo problema devi espandere le sue dimensioni e il modo più semplice per farlo è usare uno strumento di terze parti come MiniTool Partition Wizard Free. Dopo aver installato l’applicazione, aumentare la dimensione della partizione riservata da 300 MB a 1 GB, ad esempio. Se necessario, potrebbe essere necessario ridurre le dimensioni di altre partizioni sul disco rigido. Tieni presente che questa procedura può essere potenzialmente pericolosa, poiché potresti eliminare accidentalmente una determinata partizione se non stai attento, quindi si consiglia una precauzione aggiuntiva.

Soluzione 8: aggiorna il BIOS

Pochi utenti hanno riferito di non poter eseguire l’aggiornamento a Windows 10 a causa del suo BIOS. Secondo loro, il loro clock della CPU era sbagliato e questa era la causa dell’errore 0xc1900200. Dopo aver aggiornato il BIOS, il problema è stato risolto e l’aggiornamento a Windows 10 è stato installato senza problemi. Dobbiamo menzionare che questo problema può verificarsi anche se hai installato l’ultima versione del BIOS, quindi potrebbe essere necessario installarlo di nuovo solo per correggere questo errore. Tieni presente che l’aggiornamento del BIOS è una procedura un po ‘avanzata, quindi se non sai come farlo correttamente, ti consigliamo vivamente di fare riferimento al manuale della tua scheda madre per istruzioni dettagliate. L’aggiornamento del BIOS può causare danni permanenti se il processo di aggiornamento va male, quindi fai attenzione se decidi di aggiornare il BIOS.

L’errore 0xc1900200 potrebbe impedirti di eseguire l’aggiornamento a Windows 10 e, se riscontri questo errore, assicurati di provare alcune delle nostre soluzioni.

Nota dell’editore: Questo post è stato originariamente pubblicato nel luglio 2016 e da allora è stato completamente rinnovato e aggiornato per freschezza, accuratezza e completezza.

LEGGI ANCHE:

  • Come scaricare e installare Windows 10 gratuitamente?
  • Come pulire l’installazione di Windows 10 dopo l’aggiornamento gratuito?
  • Correzione: impossibile installare Windows 10 $ 00270x800704DD-0x90016 $ 0027 Errore
  • Come installare Windows 10 senza un account Microsoft
  • Correzione: impossibile eseguire l’aggiornamento a Windows 10 da Windows 7 $ 0027 Errore 0x800070002c-0x3000d $ 0027

Tag: windows 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar